La stampante 3D.

Come funziona la stampante 3D

Le stampanti sono ancora molto importanti, soprattutto se dovete stampare dei documenti in ufficio. Un’altra realtà da non sottovalutare sono quelle 3D che stanno andando molto di moda. Ma vi siete mai domandati come funzionano? Vediamolo insieme grazie al sito Oilproject.

Stampante 3D

In poche parole, la stampante 3D crea oggetti in plastica a partire da file digitali.

Tecnologia FDM

Tuttavia, la maggior parte delle stampanti open source usa la tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling) che depone uno sull’altro gli strati di plastica fusa per creare gli oggetti.

Funzionamento

C’è un sistema di motori che sposta una testa (l’estrusore, che è il centro della stampante) che preleva un filo di plastica, lo fonde e lo fa uscire da un foro per creare gli oggetti.

Plastica

La plastica viene stratificata fino alla realizzazione degli oggetti. Quelle maggiormente usate per il processo sono l’ABS e il PLA che fondono tra i 200 e 240 gradi.

Il cuore della stampante 3D è una scheda con un micro-controllore che trasmette le informazioni dell’oggetto.

La stampa 3D potrebbe essere non solo una realtà di oggi, ma anche di domani. O no?

Avete altri suggerimenti da dare sul funzionamento di queste stampanti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *